Balter Brut TRENTODOC

È il blanc de blanc che funge da biglietto da visita dell’azienda. La cuvée del Balter Brut è ottenuta da diversi campi, una parte allevati secondo la tradizione della pergola trantina uniti ad altri ispirati allo stile francese. La varietà in campagna e l’attenzione del lavoro umano donano estrema eleganza e versatilità al vino che dopo minimo 30 mesi di riposo sui lieviti si presenta perfetto per ogni occasione.

Categoria:

Descrizione

CLASSIFICAZIONE: Trento DOC – Metodo Classico

COMPOSIZIONE DEL TERRENO: Di origine morenica, evidenzia una buona presenza di scheletro su rocce calcaree. La tessitura è di medio impasto con una buone dotazione di argilla; una concimazione organica a turno quadriennale è l’unico intervento di integrazione naturale.

VITIGNO: Chardonnay 100% da vigneti dell’azienda – “Campi n. 7 / 8 / 10 / 11 / 12” – Allevamento parte a filare Guyot e parte a pergola modificata trentina

VINIFICAZIONE: Vendemmia a mano in piccole casse – spremitura soffice dei grappoli interi – prima fermentazione parte in acciaio, parte in piccole botti di rovere (circa il 15% del vino base).

CUVÉE: Ottenuta dall’unione dei vini Chardonnay dei vari appezzamenti di proprietà.

PRESA DI SPUMA: La presa di spuma avviene con il metodo tradizionale classico.

SBOCCATURA: L’operazione si sboccatura viene effettuata dopo una maturazione del vino a contatto con i lieviti di almeno 30 mesi. Annata di riferimento indicata in etichetta.

RESIDUO ZUCCHERINO: Massimo 6 grammi/litro – BRUT